22 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Parma

Riunione giuria del Premio Internazionale "Sport Civiltà"

22-09-2011 09:12 - Parma
Da sx: Cavazzini, Christillin, De Luca, Adorni
Sotto la presidenza dell´ex campione del mondo di ciclismo Vittorio Adorni e la vicepresidenza di Evelina Christillin, top manager, e di Massimo De Luca, giornalista, si è riunita, lo scorso 9 settembre, la giuria del Premio Internazionale «Sport Civiltà». Nella sede di Banca Monte Parma, si è finalmente tornati a parlare di «Sport Civiltà», ovvero il «fiore all´occhiello» della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, giunto ormai alla trentacinquesima edizione, e dei possibili protagonisti che potrebbero salire sul magnifico palco del Teatro Regio per ritirare il riconoscimento il prossimo 14 novembre, alle ore 17. La prestigiosa giuria, composta da nomi noti del giornalismo, dell´imprenditoria e dello sport come Walter Antonini, Gianni Barbieri, Paolo Barilla, Gian Franco Bellè, Gian Franco Beltrami, Gianpaolo Bertoni, Giovanni Borri, Luciano Campanini, Corrado Cavazzini, Alberto Chiesi, Beppe Conti, Luca Cordero di Montezemolo, Federico Costa, Italo Cucci, Giampaolo Dallara, Roberto Delsignore, Giancarlo Dondi, Andrea Gavazzoli, Tommaso Ghirardi, Roberto Ghiretti, Gianni Gola, Carlo Magri, Gianni Merlo, Alberto Michelotti, Ottavio Missoni, Giuliano Molossi, Giorgio Orlandini, Marco Rosi, Carlo Salvatori, Alberto Scotti, Tito Stagno, Leonildo Turrini, Flavio Venturini, coordinata dal segretario generale Bruno Walter Fassani, ha dunque espresso i suoi voti. Tra i candidati votati dai giurati spiccano due nomi legati a doppio filo sia all´imprenditoria che al mondo sportivo, e ai quali, proprio per questo motivo, è stato assegnato il premio «Sport e Lavoro»: si tratta di Andrea Agnelli, Presidente della Juventus, e John Elkann, Presidente della Fiat. Sia Agnelli che Elkann stanno lavorando da diverso tempo, con molto impegno, per far sì che la Juventus diventi la "regina" di un nuovo corso, sia in Italia che in Europa, e il loro attaccamento lo si è visto anche nella costruzione e nella realizzazione del nuovo stadio, inaugurato poche settimane fa. Oltre ad Andrea Agnelli e John Elkann, sono stati votati dalla giuria, il presidente della Rai Paolo Garimberti (premio «Radio e Televisione»), il direttore del «Corriere dello Sport - Stadio» Alessandro Vocalelli (premio «Stampa»), la Nazionale Maschile di pallanuoto recentemente tornata alla vittoria ai Mondiali e la nuotatrice italiana Federica Pellegrini (premio «Atleta dell´Anno»), l´ex campione di ciclismo Eddy Merkx (premio «Una vita per lo sport»), il presidente del Comitato Italiano Paralimpico nonché vicepresidente del Coni Luca Pancalli (premio «Dirigente»), l´ex sciatrice Celina Seghi («Benemerenza sportiva»), la famiglia Moser, tutti con il dna nel mondo della bicicletta, il capitano dell´Inter Javier Zanetti (premio «Ambasciatori dello Sport») e la Fondazione Borgonovo per la ricerca sulla Sla, la terribile malattia che ha colpito numerosi sportivi tra i quali l´ex campione del Milan Stefano Borgonovo (premio «Sport solidarietà»). La votazione è stata fatta, i preparativi possono iniziare...
Lucia Bandini

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account