21 Maggio 2019
[]
news
percorso: Home > news > Parma

Si è riunita la Giuria del Premio Sport Cività

12-10-2018 21:47 - Parma
Foto di gruppo
Manca poco più di un mese alla quarantaduesima edizione numero del premio internazionale Sport Civiltà ma il clima è già in fermento. Ieri pomeriggio, nella splendida cornice della Sala Giunta del Comune di Parma, infatti, un´altra pedina è stata mossa verso lo scacco di Sport Civiltà: la Giuria del premio si è riunita, sotto lo sguardo attento del presidente Vittorio Adorni, del suo vice (nonché conduttore dell´evento) Massimo De Luca e del numero uno della sezione di Parma dei Veterani dello Sport Corrado Cavazzini, e sono usciti i vincitori designati che, una volta assicurata la loro presenza al comitato organizzatore, potrebbero salire sul maestoso palco del Teatro Regio di Parma lunedì 26 novembre. Si va dal giornalista di Sky Federico Buffa allo scalatore Maurizio Zanolla (meglio noto come Manolo), dal re degli abissi Umberto Pelizzari al dirigente Alfredo Ambrosetti, passando per l´impresa sportiva dell´anno (il Parma Calcio 1913), lo sciatore ipovedente Giacomo Bertagnolli, la nuotatrice Sabrina Peron (premio speciale per le sue splendide avventure) e l´ex campione del mondo di Spagna 1982 e bandiera dell´Inter Beppe Bergomi, con la speranza di aver l´astro nascente dell´atletica leggera azzurra Filippo Tortu, oltre all´ex giocatore di baseball Giorgio Castelli, vincitore della categoria «Ercole Negri», votata dal consiglio direttivo della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport. La giuria, che vanta noti nomi del giornalismo sportivo e dell´imprenditoria, unitamente a personaggi di spicco del territorio e del mondo Unvs (come il Presidente Nazionale Alberto Scotti e il Delegato Regionale dell´Emilia Franco Bulgarelli), ha così votato e il comitato organizzatore del premio è già all´opera per definire tutto. Non c´è, infatti, tempo da perdere: il 26 novembre, anche se non sembra, è dietro l´angolo e le sorprese, come sempre curate dal regista Marco Caronna, non mancheranno nemmeno quest´anno...
Durante la riunione della giuria, avvenuta nella sala giunta del Comune di Parma, è stato dato il benvenuto alla Dott.ssa Annalisa Sassi, neo Presidente dell´Unione Parmense degli Industriali.

Ricordiamolo, i vincitori designati dalla giuria a ricevere il Premio Internazionale «Sport Civiltà», manifestazione organizzata dai Veterani dello Sport di Parma, con il patrocinio di Comune di Parma, Provincia di Parma e Coni Nazionale, in attesa di verificarne l´effettiva disponibilità, sono:
• Il giornalista FEDERICO BUFFA
• L´alpinista MAURIZIO ZANOLLA, meglio noto come MANOLO
• Il re dei mari, UMBERTO PELIZZARI
• L´atleta dell´anno FILIPPO TORTU (Atletica leggera)
• L´ex campione del mondo di calcio ed oggi commentatore televisivo, BEPPE BERGOMI
• La nuotatrice SABRINA PERON (premio speciale)
• Lo sciatore ipovedente GIACOMO BERTAGNOLLI
• Il dirigente ALFREDO AMBROSETTI
• Il PARMA CALCIO 1913, autore dell´impresa sportiva dell´anno

Per il premio «Ercole Negri», votato dal consiglio direttivo della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, è stato scelto GIORGIO CASTELLI (baseball).

VITTORIO ADORNI E CORRADO CAVAZZINI - Il Presidente della Giuria Vittorio Adorni, elencando i nomi dei candidati al premio Sport Civiltà 2018, ha sottolineato come stia diventando sempre più difficile trovare persone, che uniscano "sport" e "civiltà", e che non siano stati ancora premiati.

Dal canto suo, il Presidente dei Veterani dello Sport di Parma, Corrado Cavazzini, oltre a sposare quanto detto da Adorni, ha anche voluto esprimere il suo ringraziamento a tutti quelli che, autorità e sostenitori, sono rimasti vicini a questo premio, che vanta una tradizione di quarantadue edizioni.

ERICO VERDERI - "Quello con l´Unione Nazionale Veterani dello Sport e la 42^ edizione del Premio Sport Civiltà è ormai diventato un vero e proprio sodalizio. - ha commentato il dirigente di Intesa Sanpaolo Erico Verderi - Un evento prestigioso e che Intesa Sanpaolo, da sempre legata a Parma e al suo territorio, ha deciso di supportare ormai da molte edizione riconoscendone l´alto contributo culturale alla città e ai suoi cittadini."

"I valori di lealtà, competizione e sacrificio insiti nello sport sono propri di Intesa Sanpaolo e delle sue persone, - ha aggiunto Verderi - valori che applichiamo nel nostro lavoro quotidiano per contribuire allo sviluppo dei territori nei quali operiamo affiancando quotidianamente le famiglie e le imprese, sostenendone i progetti e la crescita".

Lucia Bandini

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]