22 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > Parma

Premiazione dell´atleta dell´anno

22-02-2012 12:50 - Parma
Giuliano Molossi premia l´atleta dell´anno 2011 Alberta Brianti
Una sfilata di campioni è quella a cui ha assistito un pubblico decisamente e piacevolmente numeroso nella Sala Impero dell´Hotel Stendhal: complice la premiazione dell´«Atleta dell´Anno e Atleta del Mese dello Sport parmense», infatti, il rinomato hotel parmigiano si è trasformato in una festa dello sport. Diverse discipline e dodici campioni, più o meno famosi, hanno ricevuto il meritato riconoscimento, istituito dalla sezione di Parma dei Veterani dello Sport e dal Panathlon Club Parma, in collaborazione con "Gazzetta di Parma", "Radio e Tv Parma" e con l´«Essezeta» di Silvano Ziveri, per quanto fatto, in ambito sportivo, lo scorso anno: dopo i saluti istituzionali delle autorità sportive e civili presenti, il presidente della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport Corrado Cavazzini, il Past President del Panathlon Club Parma Ruggero Cornini, il responsabile dell´Agenzia allo Sport della Provincia di Parma Walter Antonini e il numero del Coni provinciale Gianni Barbieri, la bellissima giornalista di Tv Parma, Monica Bertini, coadiuvata nella parte interviste dal collega Giuseppe Milano, responsabile dello sport della stessa emittente, ha chiamato uno per uno e mese dopo mese tutti i campioni. I campioni per il 2011, votati dalla giuria composta da Vittorio Adorni (membro della commissione cultura del Cio nonché Presidente della Giuria del Premio "Sport Civiltà"), Walter Antonini (responsabile dell´agenzia dello sport della Provincia di Parma), Gianni Barbieri (Presidente del Coni Provinciale), Gian Franco Bellè (giornalista), Corrado Cavazzini (Presidente della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport), Ruggero Cornini (Presidente del Panathlon Club Parma), Paolo Gandolfi (Vicepresidente dei Veterani dello Sport di Parma), Roberto Ghiretti (già Assessore allo Sport del Comune di Parma e membro della Giuria del Premio "Sport Civiltà"), Giuseppe Milano (Responsabile dello Sport di Tv Parma), Paolo Emilio Pacciani (Caposervizio Sportivo della "Gazzetta di Parma") e Guido Sani (socio dei Veterani sportivi di Parma nonché collaboratore della "Gazzetta di Parma"), tutti coordinati dal segretario del premio, Franco Criscuoli, sono: Rocco Delsante (sciatore del Cus Parma e cresciuto nello Schia Cariparma, ha trionfato al SuperG ad Oberjoch, in Germania; dopo la vittoria in terra tedesca è arrivata anche la chiamata per fare l´apripista nella discesa libera di Bormio ed è stato convocato per rappresentare la Nazionale azzurra alle Universiadi in Turchia), premiato dal presidente del Panathlon Club Parma Giovanni Massera; Chiara Castellarin (il 12 febbraio, la rugbista del Termoblok Colorno, ha esordito nel Sei Nazioni nella partita contro l´Inghilterra, dove l´Italia ha rimediato una prevedibile sconfitta, ma dove lei ha realizzato gli unici cinque punti azzurri; sette giorni dopo, è tornata in campo, questa volta da titolare, contribuendo alla vittoria contro il Galles), premiata da Walter Antonini; Adriano Malori (il 25 marzo, alla fine della quarta tappa della «Coppi & Bartali», una frazione a cronometro, è stata festa grande per il ciclista della Lampre, che ha colto il suo primo trionfo tra i pro; dopo il quinto posto nella classifica generale della «Coppi & Bartali», ha vinto un bronzo nella crono di S. Benedetto del Tronto della «Tirreno Adriatica» e, ad aprile, ha debuttato nella classica «Parigi-Roubaix»), premiato dal "ciclista veterano" Corrado Cavazzini; Alberta Brianti (la tennista di Fontanellato è entrata nella storia: con il successo sulla terra rossa di Fez, in Marocco, è entrata a far parte del club delle quindici vincitrici italiane di un torneo del circuito Wta ed è tornata a scalare le posizioni del ranking mondiale; ma neanche il tempo di festeggiare e la Brianti era già a Barcellona per il Ladies Open, dove è stata fermata in semifinale dalla Errani; mentre, successivamente, è stata anche convocata per Russia-Italia, semifinale del World Group della Fed Cup 2011), premiata da Gianni Barbieri; Manuela Manetta (la giocatrice di squash di Sorbolo non si è accontentata di quanto aveva già vinto in carriera, ma ha arricchito il suo curriculum sportivo, che vantava otto titolo assoluti femminili, conquistando la «nona sinfonia»: al centro federale di Riccione, la Manetta ha confermato i pronostici della vigilia, vincendo agli Italiani Assoluti di squash ed entrando nella storia di questa disciplina sportiva), premiata dal Delegato regionale dell´Emilia Romagna Unvs, Bruno Walter Fassani; Chiara Fontanesi (oltre ad essersi aggiudicata la coppa del Gran Premio di Finlandia, grazie a due manche dominate con grinta e vincendo così, per la prima volta, un Gp del Mondiale, Chiara Fontanesi è arrivata poi prima a pari merito e quindi seconda al Gran Premio d´Italia, disputato a Castiglione del Lago, e sempre seconda al Gran Premio in Slovacchia; mentre, nel Mondiale di motocross femminile, è arrivata seconda dopo Stefi Laier), premiata dal Vicepresidente della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, Renato Amoretti; Giulia Ghiretti (ai campionati Assoluti paralimpici, svoltisi a Bari, la giovane nuotatrice parmigiana, che gareggia per l´Asd Tricolore di Reggio Emilia, ha conquistato un oro, con record italiano assoluto di categoria S5, nei 50 dorso, e due bronzi, nei 50 e 100 stile libero, confermando quanto di buono aveva dimostrato al meeting interregionale «Trofeo Città del Tricolore»), premiata da Franco Criscuoli; Stefano Manici (il motociclista parmense del Moto Club Ducale ha vinto sulla Triumph, la classe Naked: alla sesta gara, a Bazzano, davanti agli occhi dei suoi sostenitori, ha vinto entrambe le manche e il titolo italiano, ottenendo anche il terzo crono assoluto di giornata; dopo aver festeggiato l´undicesimo titolo nel campionato italiano di velocità in salita, Manici ha vinto anche il campionato europeo a Bergamo), premiato da Paolo Emilio Pacciani; Sebastian Giovinco (la «formica atomica», a settembre, era capocannoniere del campionato di calcio di serie A, insieme al genoano Palacio, ed in forma strepitosa tanto da aver aiutato il Parma ad avere sei punti in classifica, grazie alla rete segnata contro la Juventus e alle due doppiette realizzate contro Chievo e Genoa: un periodo d´oro per Giovinco, chiamato anche dal ct Cesare Prandelli in Nazionale per le due gare contro la Serbia e l´Irlanda del Nord), premiato dal Vicepresidente della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, Corrado Marvasi; Pietro Sandei (collecchiese del circolo ippico «Il Cinghio» di San Michele Tiorre, ha vinto, nella tenuta di Cascina Bornago a Cameri, nella provincia di Novara, il concorso nazionale di completo nella categoria CNC2*, affrontando, con classe, un percorso di cross tecnico, in sella a Mouse, il suo cavallo; proprio lui, che pochi mesi fa è entrato a far parte del gruppo sportivo della Polizia di Stato, le Fiamme Oro, e veniva dai campionati europei Young Rider di Blair Castel, in Scozia, nei quali insieme alla sua squadra, ha raggiunto un buon quarto posto), premiato da Ruggero Cornini; Federico Bocchia (nuotatore parmigiano, secondo a livello nazionale e fra i primi quindici al mondo, alla settima edizione del Gran Premio Italia di Viareggio, ha centrato prima il nuovo record personale e, in seguito, la qualificazione agli Europei in Polonia; il nuotatore dell´Esercito, che a Viareggio ha gareggiato con il Nuoto Club 91 di Parma, ha registrato il tempo di 21´´76 nella batteria di qualificazione dei 50 metri s.l., facendo registrare il miglior tempo di giornata; in finale, poi, è arrivato terzo, conquistando così il pass per gli Europei in Polonia per la staffetta 4x50 stile libero), premiato dal Vicepresidente della sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport, Paolo Gandolfi; Matteo Modugno (l´atleta della Boxe Parma ha conquistato il titolo tricolore nei pesi super massimi professionisti: sul ring del Palasport di Rezzato, ha superato Paolo Vidoz: in un combattimento che l´ha visto imporsi in modo netto ai punti su un pugile esperto come Vidoz, che era campione italiano dal 2002, Modugno, assistito a bordo ring dal maestro Maurizio Zennoni, ha conquistato un altro successo per la società parmigiana guidata da Adriano Guareschi), premiato dal Vicepresidente Vicario Nazionale dei Veterani dello Sport, Alberto Scotti. Al termine della consegna dei riconoscimenti ai dodici Atleti del Mese, è stato il Direttore della "Gazzetta di Parma", Giuliano Molossi, a dare il prestigioso premio "Atleta dell´Anno" alla regina del tennis Alberta Brianti, che, precedentemente, era stata eletta come tale da un centinaio di giornalisti, sportivi ed ex sportivi di varie discipline.


Lucia Bandini

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account