08 Luglio 2020
news
percorso: Home > news > Parma

Atleta dell´anno parmense

28-02-2011 12:56 - Parma
Da sx Walter Antonini, Ruggero Cornini, l´atleta dell´anno Edwige Gwend, Corrado Cavazzini, Giuliano Molossi e Donato Carlucci
E´ stata una bella sfilata di campioni e di discipline sportive diverse, quella che si è tenuta il 31 gennaio scorso, nella sala impero dell´Hotel Stendhal, dove era in programma la premiazione "Atleta dell´Anno e Atleta del Mese dello sport parmense", organizzata dalla sezione di Parma dell´Unione Nazionale Veterani dello Sport e dal Panathlon Club Parma, "Gazzetta di Parma", "Rpr (Radio Parma) - Tv Parma" ed "Essezeta" di Silvano Ziveri. Dopo l´introduzione della giornalista di "Tv Parma", Monica Bertini, sono stati i saluti istituzionali ad aprire la serata: il presidente dei Veterani sportivi di Parma Corrado Cavazzini, il presidente dei panathleti parmensi Ruggero Cornini, l´Assessore del Comune di Parma Guido Pellacini, il responsabile dell´agenzia dello sport della Provincia di Parma Walter Antonini e il Direttore della "Gazzetta di Parma" Giuliano Molossi. Terminati i saluti, sono iniziate le premiazioni vere e proprie. Scelti, mese dopo mese, nel 2010, dalla Giuria del Premio (composta da Vittorio Adorni, Walter Antonini, Gianni Barbieri, Gian Franco Bellè, Corrado Cavazzini, Ruggero Cornini, Paolo Gandolfi, Roberto Ghiretti, Giuseppe Milano, Paolo Emilio Pacciani e Guido Sani; e coordinata dal segretario Franco Criscuoli), sono sfilati gli atleti presenti, successivamente intervistati dal responsabile dello sport di "Tv Parma", Giuseppe Milano: Alberta Brianti, che, a gennaio, aveva raggiunto il terzo turno agli Australian Open, premiata da Ruggero Cornini; Edwige Gwend, che a marzo, si era confermata campionessa italiana di judo nei 63 kg, premiata dal segretario del Panathlon Club Parma, Adriano Landi; Carolina Conti, che, a maggio, ha guidato il Cariparma SiGrade alla finale play-off per la promozione in A1, premiata da Franco Criscuoli; Michele Canali, che, a giugno, ha conquistato il titolo italiano di football americano con i Panthers Parma, premiato dal dirigente di Banca Monte Parma, Erico Verderi; Stefano Desimoni e Roberto Corradini, che, tra agosto e settembre, hanno trascinato il Cariparma Baseball alla vittoria del decimo scudetto, premiati rispettivamente da Walter Antonini e dal delegato regionale dei Veterani dello Sport, Bruno Walter Fassani; Chiara Fontanesi, che, ad ottobre, a soli sedici anni, si è classificata quarta al mondiale 2010 femminile di motocross, premiata dal Presidente di "Essezeta" Silvano Ziveri; Hernan Crespo, che, a novembre, ha trascinato il Parma, con tre reti, una alla Lazio e due all´Inter, premiato da Corrado Cavazzini; Federico Bocchia, che, a dicembre, agli Italiani, ha vinto l´oro nei 4x50 e l´argento nei 50 m stile libero, premiato da Paolo Emilio Pacciani, caposervizio dello sport della "Gazzetta di Parma". Purtroppo assenti, Giorgia Benecchi (che, a febbraio, aveva vinto l´oro e stabilito il record italiano, nella categoria Promesse, nel salto con l´asta agli Italiani indoor giovanili), Davide Uccellari (che, ad aprile, ha vinto il titolo italiano ed europeo Junior di duathlon) ed Antonella Riva (che, a luglio, ha conquistato gli 800 metri ai campionati italiani assoluti). Terminate le premiazioni degli Atleti del Mese, si è passati alla consegna del trofeo del numero uno dello sport: nessun dubbio per i cento sportivi ed ex sportivi che, interpellati dai collaboratori della «Gazzetta di Parma», hanno dato i voti per decretare l´«Atleta dell´Anno dello sport parmense»: con un 2010 così importante (al primo vero anno da Senior, ha conquistato l´argento alla World Cup di Varsavia; la medaglia d´oro ai campionati italiani assoluti; l´oro a squadre e l´argento individuale agli Europei; il nono posto ai Mondiali; il titolo di campionessa europea Under 23 ed, infine, il bronzo ai campionati italiani a squadre), non poteva essere che Edwige Gwend, judoka del gruppo sportivo delle Fiamme Gialle, cresciuta nel Kyu Shin Do Kai Parma, a ricevere il trofeo dalle mani di Giuliano Molossi.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account